La pandemia e le enormi perdite economiche

Articolo di Sheyla Bobba

Conversazione particolarmente interessante quella di lunedì 11 maggio a Disputandum con Roberto Necci. Il presidente del Centro studi di Federalberghi Roma nonché vice presidente della stessa associazione, è già stato ospite della mia trasmissione, ma mai come in questo appuntamento le sue parole sono state ascoltate e incisive. Un record di pubblico alla WebRadio SenzaBarcode. Già siamo a conoscenza dell’importanza del turismo nel nostro Paese e nella regione della capitale d’Italia. Un settore che incide per quasi 15 punti nel Prodotto Interno Lordo. Le enormi perdite economiche sino ad ora registrate potrebbero essere l’anticamera di un disastro immane: milioni sono i dipendenti delle strutture e dell’indotto, che rischiano di restare senza lavoro.

Gli imprenditori potrebbero finire soffocati tra prestiti che alimentano debiti, tasse ed imposte accumulate; la posizione  del Governo sembra infatti quella di rimandare i pagamenti e non annullarli.

Al link, www.spreaker.com/user/senzabarcode/necci-turismo-crisi-economica , l’intera conversazione che traccia plasticamente il profilo di un fallimento da scongiurate. È indispensabile che le amministrazioni, di ogni competenza, capiscano che il comparto turistico è uno dei maggiori supporti alla – insieme alla cultura – e che l’acceleratore va premuto, prima che sia troppo tardi

0 commento

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: