“Un mare di libri”, la rassegna letteraria di Terrasini: “non è stato facile, specialmente per le difficoltà legate all’emergenza Covid”

Articolo di Angelo Barraco

Torna la rassegna letteraria “Un mare di libri”, organizzata dal Comune di Terrasini, e che giunge alla quinta edizione. Il Palazzo D’Aumale, giorno 9 luglio, ospiterà Francesco Bozzi che parlerà del suo libro “L’assassino scrive 800A”, il 14 luglio invece Nadia Terranova con il suo “Come una storia d’amore”, il 23 luglio Angela Caponnetto con “Attraverso i tuoi occhi” e infine il 30 luglio Leonardo Guarnotta con “C’era una volta il pool Antimafia”. Un appuntamento fisso nel palinsesto della città marinara che, nonostante il Covid-19, è riuscita ancora una volta a strutturare importanti eventi culturali, mostrando forza e capacità organizzative, grazie soprattutto all’ottimo lavoro di squadra. Non è stato certamente facile ritornare alla normalità dopo un periodo appena trascorso ma la ripartenza –nel rispetto delle norme anticovid- rappresenta l’unico modo per risanare lentamente le indelebili ferite che questo virus invisibile ha lasciato dentro ognuno di noi. “Dopo il grande successo dello scorso anno – dice Franco Cascio, ideatore e direttore editoriale della rassegnanon è stato facile mettere in piedi un’edizione dello stesso livello, specialmente per le difficoltà legate all’emergenza Covid. Non tutte le case editrici e non tutti gli autori, infatti, sono ancora disponibili a fare incontri pubblici, nonostante la nostra rassegna si svolga all’aperto. Invece, grazie anche all’aiuto di alcuni amici e al sostegno del sindaco Giosuè Maniaci, anche quest’anno “Un mare di libri” ospiterà scrittori autorevoli che presenteranno le loro ultimissime uscite. In tutti questi anni abbiamo fatto in modo che la rassegna potesse diventare un punto di riferimento per autori e case editrici di tutta Italia. Con un pizzico di orgoglio mi sento di dire che ci siamo riusciti”.

0 commento

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: