“Medioego”, il nuovo album di Inoki Ness

Articolo di Alberto Maccagno

Il 15 gennaio 2021, per Asian Fake / Sony Music Italy, è uscito MEDIOEGO, il nuovo album di Inoki Ness.

Un lavoro riuscito e significativo quello dello storico rapper autore di classici come Bolo By Night, Non Mi Avrete Mai, Giorno e Notte ecc., il quale dimostra di avere ancora il microfono caldo e la voglia di raccontare le proprie storie con dedizione e stile.

MEDIOEGO è un album sincero, piacevole e immediato all’ascolto, oltre che carico di una palpabile ed estemporanea (ma forse non ancora per molto) profondità di pensiero, che fa risaltare le già comprovate doti tecniche, liriche e interpretative dell’artista. L’abilità di Inoki, infatti, sta nel portare un immaginario riconoscibile e fedele alla sua legacy ma senza scadere in facili banalità e reiterati cliché, conferendo all’opera sfumature emozionali e sonore di varia natura, anche piuttosto distanti fra loro.

L’aspetto musicale dell’album, che annovera (tra le altre) le produzioni di artisti come Chryverde, DJ Shocca, Chris Nolan e il “vecchio nemico” Salmo, dimostra come sia possibile e concretamente attuabile la proposta di un hip hop fedele alle sue caratteristiche originarie ma non per questo senile o datato, mescolando inflessioni old school (particolarmente sostanziose nella traccia-tributo Veterano) e r’n’b con altre più vicine alla modernità e all’elettronica, soppesando con maestria le giuste dosi di ogni materia.

La penna di Fabiano Ballarin, vero nome dell’MC nato a Roma, viaggia sulle ali della libertà, ricercando la serenità nelle piccole cose, lontano dalle passerelle e dal flexing, e conservando intatto il cordone ombelicale che lega la musica rap all’asfalto e al cemento delle strade e dei quartieri, alternando così episodi emozionali e autobiografici (Ispirazione, Duomo, Immortali, Nomade) ad altri più crudi e diretti (Wildpirata, Medioego, Fuckoff) e offrendo un quadro completo della poetica e della filosofia di uno dei capisaldi del rap italiano. (classe 1979).

E’ inoltre doveroso fare un cenno alla buona (e misurata, il che è sinonimo di libertà) scelta dei featuring, in cui apprezziamo l’ottima performance della giovane rapper avellinese BigMama, abile sia nella delivery che nei contenuti, della cantante pop Noemi e del genovese Tedua, che non perde occasione per confermarsi tra i più ispirati e versatili della cosiddetta nuova scuola.

Insomma, Inoki Ness torna sugli scudi del passato ma con la spada puntata verso il futuro, voglioso di far parlare la musica (e non le ormai note polemiche) di un MC ancora forte e vivo, oltre che di dire la propria riguardo a questa età di mezzo dell’egocentrismo social e della decadenza spirituale. In una parola sola, MEDIOEGO.

TRACKLIST:

01. UNDERGROUND (prod. Salmo)

02. WILDPIRATA ft. Tedua (prod. Garelli, Chryverde)

03. DUOMO (prod. Stabber)

04. MUTI (prod. Chryverde)

05. ISPIRAZIONE ft. Noemi (prod. Chryverde)

06. HYPE (prod. Salmo)

07. VETERANO (prod. DJ Shocca)

08. MEDIOEGO (prod. Chryverde)

09. FUCKOFF (prod. Chryverde)

10. SCHIAVI (prod. Chris Nolan)

11. MANI ft. BigMama (prod. Crookers)

12. SILENZIO (prod. Sine)

13. ONESTO (prod. Chryverde)

14. STANCO (prod. Big Joe)

15. IMMORTALI (prod. Chryverde)

16. TREMA (prod. Stabber)

17. BANDIERA (prod. Chryverde)

18. NOMADE (prod. Chryverde)

0 commento

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: