L’agroalimentare italiano nel Midwest degli Stati Uniti

Articolo di Domenico Letizia

Diffondere le eccellenze agroalimentari italiane nel Midwest degli Stati Uniti può rappresentare un’occasione importante per la crescita e la ripartenza delle imprese del food della nostra Penisola.

Un recente evento online, organizzato dall’Agenza ICE, ha analizzato le opportunità di promuovere le nostre imprese dell’agroalimentare nell’area metropolitana di Chicago, la più popolosa degli Stati Uniti, dopo New York e Los Angeles, con 9,5 milioni di abitanti e del Midwest, che comprende ben 12 stati americani, con oltre 65 milioni di abitanti interessati alle potenzialità di crescita per il Made in Italy di qualità. In tal contesto, la Camera di Commercio di Chicago-Midwest, per far fronte ad una domanda crescente di prodotti dell’agroalimentare italiano sul mercato locale, facilitare il lavoro agli importatori e venire incontro alle esigenze delle PMI italiane, si è dotata di una licenza di importazione e distribuzione, oltre che di una piattaforma logistica di quasi 2.000mq., situata nell’area metropolitana di Chicago.

A tal proposito, la IACC ha attivato un supporto dedicato alla crescita e allo sviluppo commerciale nel Midwest, riservando una particolare scontistica alle aziende associate che parteciperanno a questa iniziativa. Dopo la descrizione delle attività e delle possibili sinergie che possono svilupparsi tra imprese italiane e quelle statunitense si sono svolti una serie interessantissima di incontri virtuali individuali con la squadra della Camera di Commercio di Chicago-Midwest, per un primo contatto e una prima assistenza su questioni relative alle potenzialità di mercato, alle attività promozionali o al supporto disponibile in loco per le imprese italiane interessante al mercato statunitense.  

L’evento digitale promosso dall’IACC-Italian American Chamber of Commerce Chicago-Midwest ha avuto l’obiettivo di presentare le opportunità di business nel Midwest per le imprese italiane del settore agroalimentare, gli strumenti e le iniziative a disposizione delle aziende per promuovere i propri prodotti, fornire suggerimenti operativi per esportare ed offre possibilità di incontri individuali on-line con i relatori e con gli importatori statunitensi food & wine coinvolti. Guadagnare la massima visibilità per i propri prodotti grazie a campagne di comunicazione ampie e altamente profilate per il mercato statunitense appare come una scelta importante per le imprese italiane che vogliono puntare sull’export per ritornare a fare business.

0 commento

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: