Da Noventa Vicentina a Messina in onore delle Batterie Siciliane

Articolo di Domenico Interdonato

Da Noventa Vicentina a Messina  per ricordare il 125° anniversario della battaglia di Adua,  il 1° marzo a Noventa Vicentina e il 3 marzo a Messina. A Noventa Vicentina l’evento è stato celebrato, con un ampio articolo pubblicato dal mensile   “il basso vicentino” a firma di Maurizio Merlin, due pagine per ricordare la figura del capitano Umberto Masotto e la cerimonia commemorativa che ogni anno si svolge a Messina. Pubblicata in esclusiva anche la copia della bella e appassionata lettera scritta al Sindaco di Noventa, da Anna Giusti madre del capitano Masotto, con la quale ringrazia il Sindaco per averle comunicato l’avvenuta concessione della Medaglia d’Oro al figlio Umberto.

A Messina per il secondo anno consecutivo ci hanno pensato gli Alpini di Messina, guidati dal Capo Gruppo dott. Giuseppe Minissale, la breve cerimonia si è svolta alla presenza di una delegazione di Alpini. L’attenti, gli “Onori ai Caduti” pronunciati a voce alta, il saluto militare, il minuto di silenzio e il riposo, questi gli ordini, che hanno scandito la breve cerimonia della deposizione di un mazzo di fiori fasciati dal tricolore, ai piedi del Monumento dedicato alla  “Batteria Masotto” e alle Batterie siciliane.

“Malgrado l’emergenza sanitaria nazionale dovuta al Covid, come lo scorso anno abbiamo ritenuto opportuno onorare e ricordare i caduti, che sono stati i primi Artiglieri da Montagna del nostro Esercito – lo ha dichiarato il Capo Gruppo degli Alpini Minissale, che ha concluso – non potevamo mancare all’appuntamento con la nostra storia. C’è un velo di tristezza, nel non vedere ai lati del Monumento le autorità, i militari, le scolaresche e i cittadini, l’emergenza Covid purtroppo ha causato anche questo”. 

0 commento

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: