Orlando Rojas Feliz, il regista cubano che ha immortalato i sentimenti

Articolo di Gordiano Lupi

Orlando Rojas Feliz nasce nel 1950, studia Fisica per due anni, ma poi abbandona il corso per laurearsi – nel 1974 – in Lingua e Letteratura Francese all’Università dell’Avana. Per due anni (1970.1972) è membro del Consiglio Direttivo della rivista di cinema Arte 7 dell’Università come critico. Nel 1972 comincia a lavorare nell’ICAIC come assistente al montaggio e subito dopo come aiuto regista. Collabora alla sceneggiatura dei film: Rancheador di Sergio Giral, Cantata de Chile di Humberto Solás e Los sobrevivientes di Tomás Gutiérrez Alea. Nel 1977 dirige il suo primo documentario (Día tras día) e nel 1985 realizza il suo primo lungometraggio di fiction: Una novia para David, scritto con lacollaborazione di Senel Paz. Alcuni anni dopo dirige Papeles secundarios, premiato al Festival di Cinema Latinoamericano di Trieste, al Festival dell’Avana e alFestival di Cinema Latinoamericano di New York per la miglior interpretazione femminile. Papeles secundarios viene selezionata tra le cento migliori pellicole della storia del cinema latinoamericano secondo un’inchiesta realizzata dai critici della zona. Nel 2001 dirige Las noches de Constantinopla, che al momento è il suo ultimo film.

Orlando Rojas è stato membro di giuria nei Festival Internazionali di Mosca, Leipzig, Bilbao, Damasco e L’Avana. Vediamo in breve i suoi lavori principali.

Tra i numerosi documentari citiamo A veces miro mi vida (1981), settantacinque minuti per descrivere la star della canzone Harry Belafonte. Il musicista, canta, racconta la sua fanciullezza e la sua carriera come attore, parla dei suoi amici, del mondo che lo circonda e del futuro che desidera, soprattutto della sua lotta permanente per la pace nel mondo. La musica è di Harry Belafonte.

Una novia para David (1985) è il primo lungometraggio di fiction scritto insieme a Senel Paz. Siamo nell’ottobre del 1967 e David si prepara a entrare all’Università dell’Avana. I suoi compagni praticano la caccia alle ragazze come una sorta di sport. David conquista la più bella del corso ma guadagna pure l’amicizia della responsabile politica di classe, nota per la sua serietà e per i suoi chili in eccesso. In uno scenario di pregiudizi e sincerità, David riuscirà a completare la sua educazione sentimentale. Interpreti: María Isabel Díaz, Jorge Luis Alvarez, Francisco Gattorno, Edith Massola, Thaís Valdés, Rolando Tarajano. Ottima la musica del cantautore Pablo Milanés che da sola vale la visione della pellicola.

Papeles secundarios (1989) è ispirato all’opera Réquiem por Yarini del drammaturgo cubano Carlos Felipe e racconta le vicissitudini di un gruppo teatrale che si prepara a mettere in scena una tragedia d’amore. Mirta, un’attrice frustrata, deve scegliere tra l’amore e il successo, ma il suo destino è manipolato dagli intrighi della vecchia e famosa direttrice del gruppo teatrale e dalla mancanza di scrupoli degli attori più giovani. Interpreti: Rosa Fornés, Juan Luis Galiardo, Luisa Pérez Nieto, Leonor Arocha.

Las noches de Constantinopla (2001) è l’ultimo lavoro importante di Rojas che racconta le vicissitudini di Hernán, scrittore di racconti erotici che vuole mantenere segreta la sua attività. Hernán  è il nipote preferito di una nonna anziana molto autoritaria che non approverebbe una tale passione. Quando il giovane scrittore vince un importante concorso di letteratura erotica la nonna viene a sapere tutto, è incapace di assimilare la notizia e cade in uno strano stato di coma. Hernán dovrà abbandonare i suoi sogni per acquistare un nuovo senso di responsabilità. Interpreti: Liberto Rabal, Verónica Lynn, Francisco Rabal, Marisabel Díaz Lago, Rosa Fornés.

0 commento

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: