“Inferno dentro”, l’ultimo romanzo di Claudio Marcaccini

Articolo di Redazione

Roma è ricca di storia, splendore, arte, ma anche di piccoli e grandi orrori quotidiani. Lo sa bene Rolando Lanzi, ispettore di polizia esperto, ostinato e ribelle, quotidianamente alle prese con prostituzione, bande di quartiere, omicidi efferati e lo squallore delle periferie della capitale. Da anni Rolando conduce indagini non autorizzate sul caso archiviato della morte di sua moglie, Marzia, scomparsa in circostanze misteriose. Una svolta inaspettata lo porterà a immergersi nel lato piùoscuro della città, tra le sette esoteriche piùradicali, in una strada spianata tra Roma e l’Inferno stesso, dove la caparbietà non sempre è sufficiente per salvare l’anima.

Un thriller psicologico incalzante e sorprendente per questo romanzo d’esordio dell’ex poliziotto Claudio Marcaccini. Una ricostruzione accurata della criminalità romana, delle sue reti, dei suoi aspetti più nascosti e a volte, persino, inverosimili (elementi cherichiamanoa una dimensione a tratti quasi “esoterica”). Il ritmo della narrazione e la cura dei personaggi rimangono i tratti caratterizzanti di quest’opera dall’impalcatura quasi cinematografica. Illavoro nasce con la collaborazione dell’agenzia Scrittura Efficace.

Claudio Marcaccini nasce a Roma nel 1958. Laureato in Sociologia, sposato con due figlie vive dalla nascita a Roma. Si arruola nel 1978 nell’allora Corpo Delle Guardie di Pubblica Sicurezza. Nel 1979 entra nel Centro Elaborazione Dati della Polizia e nel 1981 transita dal ruolo operativo al ruolo tecnico. Nel 2012 si congeda andando in pensione conil grado di Perito Tecnico Superiore –Sostituto Direttore Tecnico, (equivalente di un Sostituto Commissario) e rimane ancora oggi nell’ambito tecnologicodelle Interforze di Polizia come consulente informatico.Nel 2018 pubblica Inferno dentro (Edizioni Haiku), il suo romanzo d’esordio. Nel 2021, con la stessa casa editrice, propone un sequel, L’erede del tempo.

0 commento

Related Articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: